PER I LEADER DI OGGI E DI DOMANI

PNL ORIGINALE, gli articoli

Programmazione Neuro Linguistica (PNL) con accreditamento scientifico

Corsi

I corsi di PNL e quelli che incorporano PNL e PNL Nuovo Codice

Guida gratis alla PNL

Accedi alla guida gratuita alla PNL della Scuola di Alta Formazione Talenti

Calendario corsi

Il calendario dei corsi di PNL e di PNL Nuovo Codice

Fritz Perls: la biografia

La vita e le opere di uno dei primi modelli di Bandler e Grinder


Friedrich Salomon Perls (8 luglio 1893 - 14 maggio 1970), meglio conosciuto come Fritz Perls, è stato un famoso psichiatra e psicoterapeuta di origini tedesche e discendenza ebraica. Perls ha coniato il termine Gestalt Therapy per identificare la forma di psicoterapia che ha sviluppato con la moglie Laura durante gli anni '40 e '50.


Il fulcro della sua opera è l'aumento della consapevolezza delle proprie sensazioni, percezioni, emozioni e comportamenti nel "qui e ora". Enfatizza la relazione e il contatto che c'è tra il sè, l'ambiente e l'altro.


Vita


Fritz Perls nasce a Berlino nel 1893. Decise di studiare medicina anche se la famiglia spingeva per una formazione in legge, e partecitò alla Prima Guerra Mondiale come soldato di trincea. Dopo la guerra e la laurea lavorò con Kurt Goldstein nel curare soldati con danni cerebrali. Avvicinatosi alla psicanalisi incontrò Freud, senza rimanerne molto colpito, per poi seguire Wilhelm Reich.


Nel 1930 Fritz sposa Laura Posner e hanno due figli. Nel 1933 fuggono dalla Germania nazista prima in Olanda e poi in Sud Africa. Durante la Seconda Guerra Mondiale lavora come psichiatra dell'esercito, e viene influenzato dalle teorie olistiche di Jan Smuts. Nel 1946 si trasferisce a New York e lavora con Wilhelm Reich. Dopo varie esperienze scrive il suo libro Gestalt Therapy, pubblicato nel 1951, e comincia a girare l'America per fare workshop e corsi.


Nel 1960 si trasferisce a Los Angeles e continua a praticare e a offrire seminari. Si interessa allo Zen, viaggiando anche in Giappone e vivendo in un monastero Zen. Si stabilisce all'Esalen Institute a Big Sur, in California e poi crea una comunità in Canada che seguisse le teorie della Gestalt. Muore nel 1970 durante un viaggio di ritorno dall'Europa.


PNL


L'attività di terapeuta di Perls, e il suo lavoro con la Gestalt, e' stata una delle prime influenze su quella che ancora non era diventata la disciplina oggi nota con il termine PNL.

Bandler aveva studiato e trascritto molte sessioni di Perls e aveva addirittura cominciato a parlare come lui, utilizzando inconsciamente gli stessi schemi linguistici, gli stessi comportamenti e movimenti del corpo.


Sperimentando quello che aveva assorbito all'interno dei gruppi a cui partecipava riusciva anche a "riprodurre" i risultati del suo modello, anche se non capiva come faceva. Grinder fu invitato da Bandler a unirsi ai suoi gruppi di terapia per consentire a lui e a Frank Pucelik di codificare quello che loro due erano in grado di fare, in modo da poterlo trasferire ad altri interessati.


Dopo dei tentennamenti, Grinder decise di partecipare all'impresa, pretendendo, prima di passare alla fase di codifica, di impararlo a fare egli stesso esperienzialmente (il cuore del modellamento PNL).

Ha inizio quella che di li a qualche tempo verra' chiamata Programmazione Neuro Linguistica (PNL).


Tratto parzialmente da: Wikipedia

Clicca qui sotto per ritornare alla home page di PNL Originale

Vedi i dettagli
Esaurito